R/S – Clan

Carta di Clan

L’isola che non c’è è qualcosa che ancora non esiste, è l’insieme di tutte quelle cose che potrebbero migliorare il mondo ma che sono difficili da trovare nella società in cui viviamo. Il nostro scopo è cercare di viverle in Clan e nella vita di tutti i giorni per portarle al mondo esterno. È la forza di sognare, l’entusiasmo che ci spinge a muovere sempre nuovi passi sulla strada, pur sapendo che forse il percorso non sarà mai concluso. Non restiamo passivi a guardare il mondo: usciamo a viverlo!

FEDE

Non si rimane fedeli come i tradizionalisti o i fondamentalisti, alla lettera. La fede è sempre un cambiamento, un fiorire una crescita.

Ciascun membro del Clan vive la fede liberamente, attraverso un continuo percorso di ricerca personale e spirituale. Durante questo percorso sentiamo il bisogno di creare periodicamente una pattuglia in grado di fornire spunti di riflessione personale e di comunità. Nei confronti della Chiesa come istituzione ci poniamo in maniera critica, ricordando di confrontare ciò che la Chiesa propone con quelli che noi riteniamo i nostri valori fondamentali. Ci impegniamo ad affrontare temi delicati quali omosessualità, divorzio, convivenze, ecc e a non discriminare le persone in base alle loro scelte.

SERVIZIO

La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai.

Durante l’anno desideriamo renderci utili alla comunità attraverso azioni concrete che valorizzino il nostro territorio e le persone che vi abitano, ponendo particolare attenzione agli emarginati sociali e a questi distribuire sorrisi e regalare umanità, talvolta più necessari degli alimenti stessi. Nel servizio comprendiamo anche quello personale, da svolgere ognuno secondo le proprie potenzialità, con serietà e determinazione.

COMUNITA’

Il Clan dà fiducia ad ogni suo membro, e ogni suo membro ripone la sua fiducia nel Clan.

La comunità è la base fondamentale, imprescindibile e inattaccabile del Clan. Ognuno è un elemento importantissimo del gruppo, che cresce con l’impegno e l’aiuto di ogni membro appartenente ad esso. Ogni questione deve essere affrontata e discussa assieme, per giungere a una decisione condivisa e coerente.
Crediamo nell’importanza dell’informazione, quale strumento necessario per comprendere le problematiche del mondo che ci circonda ed utile per farci una nostra idea riguardo le questioni più importanti. Ci proponiamo inoltre di avere uno stile essenziale e sobrio attraverso il quale limitare gli eccessi e diventare esempi per le generazioni future. La nostra comunità è aperta e vediamo nell’incontro con diversi gruppi un’opportunità di crescita reciproca.

STRADA

Non camminare dietro di me… non sono la tua guida; non camminarmi davanti… mi sento inferiore; camminami a fianco e saremo amici.

Vediamo la strada come una metafora della vita. Partire significa avere il coraggio di staccarsi dalla vita quotidiana, abbandonare le comodità e le maschere che troppo spesso indossiamo. Camminare significa fatica, che però ci aiuta a conoscere i nostri limiti e ci stimola a superarli. Nel percorso, tutti devono rispettare il passo, le esigenze e le difficoltà di ognuno. Camminando riscopriamo la bellezza del rapporto con noi stessi, con gli altri e con la natura. Arrivare significa poter voltarsi e guardare la strada percorsa che giace alle nostre spalle comunque consapevoli che ogni traguardo è solo un nuovo punto di partenza.

Route invernale,
Sasso 28 dicembre 2014

Photo Gallery

2014_Campetto_01 2014_Campetto_18 2014_Campetto_03 2014_Campetto_06 2014_Campetto_25 2014_Campetto_17